Cielo di Ottobre 2017

I pianeti stanno lasciando il cielo della sera.
Mercurio è inosservabile per quasi tutto il mese di Ottobre a causa della vicinanza al Sole. Giorno 8 sarà in congiunzione con il Sole. Risulta visibile con difficoltà all’alba nei primi giorni del mese e poi al tramonto dopo il 29.
Venere all’inizio del mese sorge due ore prima del Sole, alla fine del mese solo un’ora e mezza. Il 5 e 6 Ottobre è protagonista con Marte in una bella congiunzione.
Marte è visibile al mattino, individuabile ad Est prima del sorgere del Sole.
Per molti mesi abbiamo osservato Giove, l’inconfondibile pianeta luminoso del cielo serale. Il suo lungo periodo di osservabilità sta giungendo al termine, la sua discesa verso l’orizzonte va sempre più anticipando e il 13 il pianeta scompare tra le luci del crepuscolo.
Saturno si trova sempre più in basso sull’orizzonte occidentale e risulta ancora visibile nelle prime ore della sera tra le stelle dell’Ofiuco. Bisogna cercarlo poco dopo il tramonto a Sud-Ovest.
Urano giorno 19 si troverà in opposizione con il Sole e sarà osservabile per l’intera notte per tutto Ottobre.
Nettuno rimane ancora osservabile per buona parte della notte nell’Acquario. Dopo il tramonto si trova già piuttosto alto in cielo in direzione Sud-Est.
Giunta la sera, avremo ancora un po’ di tempo per vedere ad occidente il tramonto del Bootes con la brillante stella Arturo, subito seguito dall’Ofiuco e da Ercole.
Abbiamo a disposizione qualche ora in più per vedere ancora una volta il “Triangolo Estivo. Lungo l’eclittica vedremo in tarda serata sorgere le costellazioni dello zodiaco, il Toro e i Gemelli.

Congiunzioni

Tra le prime luci dell’alba del 5 ottobre, verso le ore 06:00, Venere e Marte, sono molto vicini tra loro e ci regalano una bellissima congiunzione che si verifica nella costellazione del Leone.

 

La sera del giorno 8 verso le 22:00 la Luna si trova nella costellazione del Toro, dove sorge accompagnando l’ammasso stellare delle Pleiadi e la stella Aldebaran.

 

Ancora protagonista speciale èil cielo del mattino che continua a regalarci delle congiunzioni interessanti. Il 17 ottobre, prima del sorgere del Sole verso le ore 06:00, possiamo osservare  nella  Vergine il sorgere della sottile falce di Luna calante, seguita da Marte e da Venere.

 

Il 18 ottobre ore 06:00, ancora il cielo del mattino è protagonista la Luna si trova in congiunzione con Venere, molto bassa sul cielo orientale , nella costellazione della Vergine.

 

Adesso torniamo alla sera. Il 20 ottobre verso le 18:30 nella costellazione della Vergine si incontrano l’impercettibile falce di Luna ed i pianeti Mercurio e Giove, troppo bassi sull’orizzonte occidentale per essere distinguibili nella luce del crepuscolo.

 

E’ ancora possibile osservare una congiunzione tra la Luna e Saturno, sempre più basso con il passare del tempo sull’orizzonte occidentale, tramonta nella costellazione dell’Ofiuco.Questa magnifica congiunzione sarà possibile osservarla il 24 Ottobre verso le 20:00.

Avviso Importante

A causa del prorogarsi, per la pandemia in atto, di alcuni lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria del Parco Astronomico Lilio e dell’aggiornamento della strumentazione scientifica, le attività al pubblico al Parco Lilio sono al momento sospese fino al completamento degli stessi, che purtroppo ad oggi, non ci permettono di programmare la stagione estiva come negli anni passati.
Daremo comunicazione circa la ripresa delle attività al pubblico non appena le ditte coinvolte nei lavori ci daranno l’OK per la ripresa e il ripristino della strumentazione.
Confidiamo comunque nella ripresa a brevissimo termine.
Al momento perciò non è possibile effettuare prenotazioni e i canali di prenotazione (Telefono, Whatsapp ed e-mail) non sono utilizzabili e raggiungibili.

Grazie per la comprensione e ci scusiamo per il disagio